SCIENZA & VITA: DALLA CONSULTA PERMANE IL DIVIETO DI FECONDAZIONE ETEROLOGA

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“La pronuncia della Corte Costituzionale, nel restituire gli atti ai giudici rimettenti, conferma il permanere del divieto di fecondazione eterologa disciplinato dalla Legge 40”, queste le prime dichiarazioni di Lucio Romano, presidente dell’Associazione Scienza & Vita alla notizia del rinvio ai tribunali dei ricorsi sollevati di fronte alla Consulta.
“Si ricorda che la sentenza della Grand Chambre di Strasburgo del novembre 2011, a cui la Consulta rimanda, aveva stabilito in merito l’autonomia legislativa da parte dei Paesi comunitari, da cui la plausibilità di vietare la fecondazione artificiale eterologa”.
“Nel ribadire la non violazione della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, – conclude Lucio Romano – si attesta l’esigenza di garantire il diritto del nascituro a riconoscere i propri genitori, in rispetto del principio di certezza delle relazioni familiari”.

image_pdf
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Pubblicato in Comunicati Stampa