GENOMA

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Definizione
Il termine genoma indica la totalità del materiale genetico di un organismo (sia pluricellulare sia unicellulare), composto dal DNA o dall’RNA

Realismo
Il genoma e in particolare nell’essere umano, il DNA, è un lungo filamento in cui è scritto un codice fatto di 4 tipi di sostanze (chiamate “basi”) che si alternano tra di loro in modo che un’altra parte del genoma detto RNA possa tradurre questo messaggio e formare le proteine che nel messaggio del DNA sono previste. Queste proteine daranno messaggi alla cellula in cui il DNA si trova. Ogni cellula si comporta diversamente dalle altre perché, pur avendo un organismo lo stesso DNA in tutte le sue cellule, ogni cellula attiva in modo diverso il proprio DNA a seconda delle proprie esigenze e degli stimoli che le arrivando dall’esterno.

Ragione
Un ambiente anomalo attiva in maniera imprevista il DNA facendolo “parlare” come non parlerebbe se si trovasse in un ambiente diverso. Quindi l’ambiente in cui una cellula si trova, e in particolare in cui si trovano certe cellule per esempio quelle che possono generare tumori oppure quelle che possono dar vita ad altre cellule essendo staminali, è fondamentale per il buon funzionamento del DNA.

Empatia
Massima cura va riservata all’ambiente sia nella prevenzione della salute dell’adulto sia nella prevenzione della salute dell’embrione, perché alterazioni apparentemente impercettibili possono indurre il DNA ad esprimersi in maniera incoerente con la salute.

image_pdf
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail