4. QUALCHE DATO DEMOGRAFICO

In base ai dati ISTAT, oggi la popolazione in Italia è di 60.656.000 residenti (con una diminuzione, su base annua, di 139.000 unità). Di questi, le persone di cittadinanza italiana sono 55.600.000, mentre gli stranieri sono 5.054.000 (8,3% della popolazione totale).

Nel 2015, i morti sono stati 653.000 (54.000 in più del 2014). L’attuale tasso di mortalità, pari al 10,7 per mille, è il più alto tra quelli misurati dal secondo dopoguerra in poi.

Le nascite, invece, sono state 488.000 (15.000 in meno del 2014), il nuovo minimo storico dall’Unità d’Italia. Va evidenziato che il 2015 è il quinto anno consecutivo di riduzione della fecondità, giunta oggi a 1,35 figli per donna. Le donne italiane hanno in media 1,29 figli, mentre le cittadine straniere residenti 1,97. L’età media delle madri al parto sale a 31,6 anni.

La diminuzione delle nascite è dovuta soprattutto alle coppie di genitori entrambi italiani (398.540). Questo perché le donne italiane in età riproduttiva sono sempre meno e hanno una propensione ad avere figli sempre più bassa.

Diminuisce anche la speranza di vita alla nascita. Per gli uomini si attesta a 80,1 anni (da 80,3 del 2014), per le donne a 84,7 anni (da 85). L’età media della popolazione aumenta di due decimi, arrivando a 44,6 anni.

image_pdf
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Pubblicato in Biofile